Chanel victims

Chanelvictims L’algoritmica ribellione delle pupe del capo Da un pianeta che evidentemente non è lo stesso in cui vivono i comuni mortali ci giunge notizia di un plotoncino di bellone dalle turgide labbra che si cimenta nella distruzione a suon di sforbiciate di agognati prodotti, dicasi borsette dal valore medio di 5.000 Euro. Vivendo le…

I sofisti di via Condotti

Silvia Romano e il peccato original-estetico nel Paese del Bel Vestire Nel Bel Paese, nonostante il passare dei secoli, rimangono in vigore due imperdonabili peccati: il mangiar male e il vestire sciatti. Sul mangiar male, con la progressiva estinzione del plotone materno perennemente in cucina a preparare i tortellini e l’avanzata del fast-food, l’orgoglio italico…

La morte ti fa bella

L’esercito di militi ignote si scontra con il fallo infelice di Vespa Con gli anni la mascella di Bruno Vespa si è fatta più rigida e l’angolazione del labbro ha accentuato il proprio design a U capovolta. A contrasto, l’architettura del naso, il ciglio arcuato e la fissità dello sguardo conferiscono da sempre al Nostro…

Pagano e pagante

Mi riferisco alla data del 25 dicembre. Momento strano:  inchieste e statistiche ci dicono quanti milioni la gente spenderà per cibarsi alla vigilia, quanti milioni si spenderanno in regali e ancor meglio, quanti milioni si spenderanno in viaggi. Ciò giustifica un intero mese di schiavismo di commessi, fornitori e commercianti e di incoraggiamento al consumismo…

Bandiera fa Patria

L’esuberante e minaccioso Rinascimento del culto della bandiera che aizza, semplifica e atrofizza. Alla ribellione segue la restaurazione. In previsione delle elezioni in Catalogna i toni si inaspriscono e il livello del confronto sprofonda, coerentemente con l’aggregazione superficiale dietro al drappo variopinto che convince i popoli a scendere in piazza.