La caduta del padiglione rosso, meglio ripassare fisica

Imperversano le guerre stettali in tutto il pianeta. Siamo oggi sul fronte viennese, immerso nell’ostinata e benefica celebrazione del ballo delle debuttanti. Dopo i fasti della Rubina (vedasi “La bella lavanderina di Puttenburgo“) ecco che quest’anno, forte di tatuaggio da galeotto sulle affusolate braccia, tocca all’Elisabetta nazionale fare da madrina del ballo e di conseguenza spupazzarsi il…