Troppo vicino

Mille vite o forse solo una nella prosa di Norberto Presta e i suoi Frammenti di vite condivise Ricordo una notte in stazione ferroviaria a Milano, in una saletta d’attesa con sedie deliberatamente scomode, praticamente un trespolo con moderna reticella metallica che permetteva di appoggiare le natiche, ma opportunamente tesa in modo da produrre uno…

La Marilyn di via Teulada

Non doveva essere facile essere bella, come si usava dire “procace”, bionda e giovane di belle speranze proprio quando il varietà entrava da via Teulada in tutte le case con i suoi ruoli stereotipati e la felice illusione di far parte della modernità. Il nome Isabella suggeriva la principale dote che a quei tempi ci…