Troppo vicino

Mille vite o forse solo una nella prosa di Norberto Presta e i suoi Frammenti di vite condivise Ricordo una notte in stazione ferroviaria a Milano, in una saletta d’attesa con sedie deliberatamente scomode, praticamente un trespolo con moderna reticella metallica che permetteva di appoggiare le natiche, ma opportunamente tesa in modo da produrre uno…

La morte ti fa bella

L’esercito di militi ignote si scontra con il fallo infelice di Vespa Con gli anni la mascella di Bruno Vespa si è fatta più rigida e l’angolazione del labbro ha accentuato il proprio design a U capovolta. A contrasto, l’architettura del naso, il ciglio arcuato e la fissità dello sguardo conferiscono da sempre al Nostro…

La solitudine dei numeri ultimi

Bello e impossibile, Sánchez porta la Spagna a nuove elezioni in una dimostrazione di fedeltà ai principi dell’onanismo politico dei nostri tempi Oh noi tapini che per mesi siam ricorsi a tutti i santi e le madonne, oltre che ad altari buddisti, riti tibetani, bar mitzvah (non c’entra nulla, lo so, ma non si sa…

Santissimi Pietro e Paolo d’Iberia

Impasse in paradiso Il PSOE e Unidas Podemos son cugini di quindicesimo grado e le famiglie, si sa, possono convertirsi nel miglior teatro di implacabili rivalità e recriminazioni continue. San Pietro Sanchez d’Iberia, che la stampa italiana ribattezzò a suo tempo “Pedro il Bello” ha un cruccio: San Paolo Iglesias (che più santo non potrebbe…

Sogno delle botte di mezz’estate

Maria Goretti colpisce ancora e colpisce di brutto Le lettere al direttore di giornali e giornaletti non vanno sottovalutate. Talora il destino elargisce inopinate epifanie nei posti più impensati, dicasi sale d’attesa del dentista o cessi di case genitoriali.  Nella mia personale e recente esperienza di mezz’estate, la lettera in questione va ad affrontare nientepopodimeno…